!-- Codice per accettazione cookie - Inizio -->

sabato 26 aprile 2014

La grande musica dell'Hydrogen Festival

la metal band tedesca Scorpions
All'Hydrogen Festival di Piazzola sul Brenta sbarca la musica di grandi artisti tra cui Robert Plant, Elisa, Massive Attack e gli Scorpions.

di Luca Ferrari, luca.goestowest@gmail.com
giornalista/fotoreporter – web writer
Dal rock al pop, passando per l'elettronica e la musica italiana. È la variegata offerta della VII edizione dell'Hydrogen Festival (9-25 luglio) a Piazzola sul Brenta (Pd) sul cui palco della Company Arena si esibiranno Negramaro (6), Massive Attack (9), Robert Plant and North Mississippi All Stars (14), James Blunt (15), Paolo Nutini (17), Scorpions (18), Emma (19) e infine Elisa (25 luglio).

"L’Hydrogen Festival rappresenta una grande opportunità, un momento fondamentale per la promozione e la crescita del territorio" ha dichiarato il sindaco del comune patavino, Renato Marco, "grazie alla musica arrivano in città migliaia di persone, sia dalle zone limitrofi ma anche, e soprattutto, da altre regioni d’Italia e dall’estero. Trecentomila persone in 6 anni sono un dato che fanno di Piazzola del Brenta una delle principali capitali italiane della  musica. Un risultato che ci rende molto orgogliosi e, allo stesso tempo ci spinge a lavorare ancora di più per offrire un servizio sempre migliore".

Tra gli artisti attesi, oltre ovviamente all'ex-Led Zeppelin, i britannici Massive Attack, vera leggenda della musica elettronica e padri di quel trip-hop che ha influenzato tutta la musica degli anni '90. È tempo di addio invece per i tedeschi Scorpions, che dopo più di 40 anni di attività e 18 album pubblicati in studio, qui all'Hydrogen Festival suoneranno nell'unica data italiana del loro Farewell tour.


Wind of Change, by Scorpions


l'italiana Elisa
il leggendario Robert Plant

Cerca nel blog

Post più popolari